Risparmia fino al 75%

Soprattutto negli edifici di classe energetica inferiore alla C, si possono anche effettuare interventi semplici e di conseguenza economici, per ottenere ottimi risparmi sul consumo di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria.

Alcuni esempi:

  • Una vecchia caldaia a gas con fiamma pilota, consuma solo per la fiammella costantemente accesa circa 270 Euro/anno;
  • Una caldaia dotata di bollitore per la produzione di acqua calda sanitaria di vecchia generazione, per mantenere l’acqua calda al suo interno 24h/24h, consuma circa 250 Euro/anno in più rispetto ad una caldaia istantanea;
  • Una caldaia a gasolio che serve una famiglia di circa 3,4 persone, consuma ogni anno circa Euro 700 solo per l’acqua calda uso igienico sanitaria;
  • La mancanza delle valvole termostatiche sui radiatori o di una suddivisione delle zone riscaldate, comporta una spesa sul combustibile per il riscaldamento di almeno il 20% in più rispetto ad un impianto gestito correttamente;

La nostra missione ed il lavoro dei professionisti a noi affiliati è di trovare sempre la giusta soluzione per il committente, investendo del tempo con lui in fase preventiva per la valutazione di eventuali soluzioni alternative che portino un vantaggio economico non solo per l’acquisto, ma soprattutto per il mantenimento di quanto verrà scelto.